Scritte e [Pa]lette #10: Naked Basics Urban Decay – in collaborazione con Mind Fucking

Buongiorno, carissime.
Oggi finalmente torno sul blog insieme alla cara Tizy, Mind Fucking, per tornare a parlare delle varie sfumature di ombretti che colorano e rendono degne di nota le palette che possediamo e che utilizziamo per truccare i nostri occhi.
Prima di presentarvi la palette protagonista di questo decimo appuntamento con Scritte e [Pa]lette, vorrei riassumervi le puntate precedenti che ci hanno accompagnate in questi mesi:
Elf Beauty Encyclopedia
Sleek Vintage Romance
Kiko Colour Impact Eyeshadow Palette 02
Essence Quattro 07 Over The Taupe
Redemption Palette Iconic 3 MakeUp Revolution
Sleek Oh So Special
Essence Sun Club Glamour To Go Eyeshadow
elf Essential Little Black Beauty Book
MUA Undressed Palette
E oggi a chi toccherà? Oggi è il giorno dedicato alla palette che sto amando ed utilizzando quotidianamente, la Naked Basics di Urban Decay.
Senza titolo-1

Senza titolo-3
Lei è la palette che vedevo in ogni video YouTube o in ogni blog, l’indispensabile, quella di cui nessuna blogger che si rispetti potesse fare a meno. Mi chiedevo spesso se davvero valesse tutta la sua aurea di fama, mi chiedevo se davvero gli ombretti in essa contenuti di distinguessero dagli altri matte presenti in altre palette di altri brand. Credevo di non averne bisogno, finché a Luglio una cara amica ha deciso di metterla in vendita e al 50% di sconto non ho potuto dir di no, visto che la palette sembrava davvero intonsa e quasi mai utilizzata.
Me ne son pentita? Vale davvero il costo di 27 euro? Vi dico solo che sabato sera parlandone con Ale ho ammesso che una volta terminata sarebbe l’unica palette che davvero ricomprerei. Ho detto tutto.
Ma andiamo con ordine.
Nel packaging più compatto del mondo, più piccolo del mio smartphone, gommato e color nocciola satinato sono racchiuse sei cialde di ombretti da 1.3 grammi l’una accompagnate da uno specchio bello grande e comodo per i ritocchi. La compattezza e la piccolezza di questa palette la rende perfetta da inserire in qualsiasi pochette o beauty da viaggio, perfetta per i weekend fuori casa e per dei trucchi occhi realizzati in ogni dove, uffici, autobus e, perché no, ascensori.
Il nome della palette è Naked Basics, ma di fatto io ritengo che solo lei possa esser chiamata a ragione Naked. Lei è la palette che crea l’effetto nude e natural per davvero, le altre Naked no, a mio parere. Le sei cialde che la compongono vanno, infatti, dal color champagne, al color carne, ai marroncini, al nero, tutti caratterizzati dal finish matte, eccetto uno, Venus, tutti colori perfetti sia per creare un look nude, magari arricchito da una bella riga di eyeliner, sia per completare il trucco occhi che veda come protagonista un’altra palette. Io amo la Basics per entrambi gli scopi, è perfetta per arricchire e rendere completo qualsiasi make up occhi, dal più colorato e pazzo al più elegante e sobrio.
Tutti i sei ombretti hanno una texture setosa, rendono la sfumatura di qualsiasi altro ombretto semplificata e soft. Solo leggermente polverosi, ma nulla di eccessivo.
Senza titolo-4
Vi dico la verità, dal momento che gli ombretti della palette sono molto chiari e naturali, non è stato molto semplice farli rendere in foto nel modo migliore.
In ordine, abbiamo: Venus, un color champagne satinato perfetto da utilizzare come punto luce o su tutta la palpebra mobile per donare un effetto luminoso alla palpebra o sovrapposto agli altri ombrettini, Foxy, color carne con sottotono caldo, W.O.S., color carne con sottotono freddo, Naked 2, color nocciola, Faint, marroncino medio, e Crave, nero fumo, il primo nero che non mi crei effetto macchia sulla palpebra e che è facilmente sfumabile. Io amo, amo questi ombretti!!!😀
c’è altro da aggiungere? La ricomprerò quando la terminerò. Lo so. :*

21 pensieri su “Scritte e [Pa]lette #10: Naked Basics Urban Decay – in collaborazione con Mind Fucking

  1. La sto usando tantissimo anche io! È una palette completa e con ottima scrivenza…è perfetta per tutte le occasioni, dal trucco veloce e leggero del mattino ad un trucco da sera, e trovo si adatti un po’ a tutte. Vale l’acquisto!

  2. Ho la Naked 1 e la Basics, e le uso entrambe con soddisfazione! Ad oggi ho sfruttato più la naked 1, ma solo per una questione di tempi: ho una marea di palette sul nude e non riesco a sfruttarle tutte come dovrei. E’ arrivato forse il tempo di darsi una calmata? X°°D
    Sai perchè ho voluto prendere la Basics? Per Foxy. La mia amica mi fece provare la sua Naked 2 e mi innamorai di quella tonalità e, non trovando un equivalente meno costoso, ho optato per la basics. Acquisto super azzeccato!

    • Anche io possiedo tante palette nude, ma lei non l’abbandono mai. Mi aiuta per ogni trucco e quando desidero che solo l’eyeliner faccia da protagonista sulla palpebra lei me la perfeziona al meglio.

  3. Pingback: I più gettonati del mese di Dicembre – in collaborazione con Cassandra & Beauty | Country Rose

  4. Pingback: I più gettonati del mese di Gennaio – in collaborazione con Cassandra & Beauty | Country Rose

  5. Pingback: I più gettonati del mese di Febbraio – in collaborazione con Cassandra & Beauty | Country Rose

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...